LabforCulture
Home Cambiamento climatico: la risposta degli artisti | Come rendere verdi le industrie creative

Come rendere verdi le industrie creative



La maggior parte degli esperti che ha risposto al nostro sondaggio ha citato Julie’s Bicycle quale esempio efficace di come le comunità di artisti possano perorare la causa della responsabilità ambientale. Si tratta di un’ampia coalizione di esperti di musica, teatro e scienza impegnati a rendere più verdi le industrie creative. Fondata nel 2007 dall’industria musicale britannica, ha ora esteso la propria sfera d’azione al teatro e attualmente lavora con gallerie, studi e fiere dell’arte di Londra.

Per portare avanti il cambiamento ambientale nell’industria, questa coalizione ha dato vita a Industry Green (IG) – una “eco-etichetta” che riassume in sé l’essenza delle buone pratiche ambientali e certifica le organizzazioni creative (o i relativi fornitori) che si impegnano in modo dimostrabile a favore della responsabilità ambientale e della riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Finora 50 organizzazioni e fornitori sono stati insigniti del marchio IG. I principi di Industry Green, vale a dire impegno, comprensione, miglioramento e comunicazione sul cambiamento climatico, sono il fondamento degli sforzi e dei programmi di Julie’s Bicycle. La certificazione Industry Green è attualmente disponibile per le confezioni dei CD, per i festival, per gli uffici e per le sedi delle manifestazioni.


Risultati della ricerca: una risposta collettiva


Commenti

Solo i membri registrati possono aggiungere un commento. Registrati o effettua il log in in cima a questa pagina.
Non ci sono commenti.
Check out job opportunities provided by Culture Jobs International